6 azioni per il benessere degli ospiti

HEALTHY PLACE

HEALTHY PLACE

Nel Webinar organizzato da EMOVERE all’interno della manifestazione Royal Safety 2020 abbiamo avuto modo di presentare il progetto HEALTHY PLACE approfondendo aspetti legati alla sanificazione sia in termini operativi che normativi e legali che in termini di strumenti e risorse economiche a sostegno degli interventi. Insieme a Marco Roveggio, con il brand 2S_SAFETY&SECURITY, c’era Dino Cellupica di HOTEL IN SALUTE, la vera anima del progetto HEALTHY ROOM e HEALTHY PLACE!

 

CHI SONO GLI OSPITI

Coloro che sono ospitati notoriamente sono chiamati ospiti ma per uno scherzo della nostra lingua (e non solo) anche tu che li ospiti lo sei! Quindi in qualche maniera possiamo dirci tutti ugualmente interessati e coinvolti, ospiti ed ospitati in unicum di esigenze, responsabilità ed interesse verso la salute ed il benessere.

COSA SI ASPETTANO

Gli ospiti oggi si aspettano di ricevere un servizio adeguato ma danno per scontata la sanificazione dei locali. Cortesia e attenzione come è sempre stato, sorrisi e rassicurazioni più di prima.
La messa a punto di efficaci sistemi di sicurezza anti-COVID più o meno impattanti ed evidenti dal punto di vista fisico (cartelli, indicatori di direzione e distanziamento, schermature ed altre invenzioni più o meno efficaci) rendono manifesta l’attenzione nel contesto ma forse potrebbe non bastare…

Piramide di Maslow

1. Devo proprio andarci?
E’ ancora a casa ed approfondisce cos’è l’HEALTHY PLACE on line direttamente dalla tua pagina web

2. Posso entrare senza rischi?
E’ fuori dal locale e osserva rasserenato oltre la vetrofania HEALTHY PLACE

3. Sono sicuro che sia stato fatto tutto il possibile per la mia sicurezza?
La procedura è certificata, sono stati fatti i tamponi di verifica ed ha accesso al registro delle sanificazioni.

La sequenza, purtroppo, non mette l’offerta di prodotto/servizio al primo posto tra le priorità!
E’ necessario fare tutto quanto possibile per assicurare una piacevole ed efficace impressione. La salute degli ambienti assume oggi un ruolo fondamentale, non soltanto per i clienti salutisti ma più in generale per tutti gli ospiti che possono decidere di scegliere te e non altri non soltanto per il prodotto offerto.

aprireinsicurezza

 

COSA FARE

Esigenze imprescindibili, normate e concertate tra le parti sociali in un protocollo di sicurezza, sono alcuni passaggi fondamentali per tutte le imprese in Italia. In particolar modo le realtà che svolgono servizio di pubblico esercizio, vendita al dettaglio, servizi di ristorazione e turistici sono chiamati a trasferire anche ai clienti le regole di gestione rese obbligatorie (accessi limitati e distanziati, misurazione di temperatura corporea, segnaletiche, ecc).

La sanificazione più facilmente rispetto ad altre regole (registro degli ospiti, misurazione della febbre, ecc.) potrebbe scivolare in una erronea gestione e presunta deresponsabilizzazione. Lo vediamo quotidianamente sulla base di tanti ventilati “certificati” che non specificano in realtà nulla di effettivamente utile allo scopo.

Breve vademecum utile per organizzare correttamente il processo imposto dal DPCM 26/4/20:

  1. Aggiornamento del protocollo di pulizia e sanificazione (distinguere le attività di  pulizia, sanificazione periodica, sanificazione delle superfici).
  2. Autocertificazione d’esecuzione della sanificazione (utile conservare documentazione attestante materiali acquistati, istruzioni operative al personale addetto, ecc.).
  3. Attestazione d’avvenuta sanificazione ad opera di ditta esterna avente l’autorizzazione (necessario conservare ordini/incarichi, rapporti d’intervento, fatture e quietanze, verificare codice ATECO autorizzato e nominativo del responsabile tecnico).
  4. Registro degli interventi, eventuali ordini/incarichi, rapporti d’intervento, fatture e quietanze.
  5. Test d’efficacia con tamponi di verifica.
  6. Promozione della sicurezza e benessere del tuo locale.

Voglio ricevere maggiori informazioni
per l
a corretta gestione del mio locale sicuro

ATTENZIONE:
non seguire le regole sanitarie emanate è suscettibile di procedure amministrative e penali a carico del Datore di Lavoro e dell’Azienda, ma soprattutto espone inutilmente i tuoi collaboratori ed i tuoi clienti ad un rischio di grave infezione e pericolo di morte.

 

Perché farlo insieme a noi?

Due le principali ragioni per scegliere di collaborare con noi al benessere dei tuoi ospiti:

  1. Adotta e certifica il protocollo HEALTY PLACE di HOTEL IN SALUTE, uno strumento messo a punto per la gestione dell’ospitalità nelle sue diverse forme (certamente hotel, case vacanza e b&b, ma così anche ristoranti, caffè, boutique, centri benessere, palestre, saloni e negozi in genere).
  2. Organizza gli investimenti obbligatori e quelli opzionali in funzione del credito e degli altri bandi disponibili in materia di RILANCIO e azioni Anti-COVID sia per quel che riguarda gli acquisti che la formazione e le altre iniziative innovative che decidi d’adottare. Se ben considerati gli investimenti in sicurezza in questo momento storico possono fruttare più del loro costo!

Si, voglio ricevere maggiori informazioni

 

#benessere #sicurezza #turismo #aprireinsicurezza #amicosalutista

Copyright 2020 | Testi di Marco Roveggio: Architetto, fondatore di Altravia srl, start up innovativa specializzata in servizi tecnici e R&S
https://www.emovere.it/royal-safety-2020
https://www.hotelinsalute.com

© 2018 by altrAVia srlu |info@altravia.online

P.IVA: IT 0390850987
Uso dei cookie    
Privacy Policy